Omaggio a Marcello Marchesi al teatro alle colonne

Con un omaggio a Marcello Marchesi il Teatro alle Colonne inaugura la sua terza stagione teatrale, nello spazio suggestivo antistante alle Colonne di San Lorenzo, recuperato come spazio teatrale grazie al lavoro della compagnia scheriANIMAndelli.

Il nome di Marcello Marchesi, di cui ricorre il centenario della nascita, non dirà molto ai più. Ma, almeno per chi non è proprio ventenne e nemmeno trentenne, rimangono i ricordi indissolubili di certi refrain del Carosello, come «Non è vero che tutto fa brodo» o «Il brandy che crea un'atmosfera», o canzoni di imperitura memoria come Bellezze in bicletta. Autore era sempre lui, Marcello Marchesi, che può essere considerato una figura chiave della cultura popolare del Novecento, estremamente eclettica: è stato comico, sceneggiatore, regista cinematografico e teatrale, paroliere e cantautore, umorista e autore di aforismi, giornalista, scrittore, autore televisivo e radiofonico, pubblicitario e talent scout di tanti grandi nomi della televisione, del cinema, del cabaret.

Il suo romanzo autobiografico Il malloppo, sarà messo in scena, al Teatro alle Colonne dal 9 all'11 novembre, da Eugenio de' Giorgi, il brillante uomo di teatro che lavora nel solco della Commedia dell'Arte e di Dario Fo. Si tratta di un testo che parla di un famoso autore umorista, ormai di una certa età, cui riaffiora in mente un flusso di parole del suo passato artistico. De' Giorgi metterà in scena un torrenziale e incalzante monologo, da lui definito come «un concerto rock, jazz, da camera, classico, punk, Musica Maestro!»...

 

Condividi su Facebook
Please reload

  • Facebook - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle