Il genio di mezza età

I Film nostri, erano film pure brutti,però avevano una carica di vitalità e un desiderio di comunicare che li salvava, e in Italia i critici ci trattavano molto male». Parole del mitico signore di mezza età, Marcello Marchesi, milanese doc, di cui ricorre il centenario della nascita,al centro di una serie di eventi a lui intitolati. Fra cui il cinema, in una rassegna che permetterà di valutare il giudizio dello stesso Marchesi, che ha scritto, con l’inseparabile Vittorio Metz, 67 sceneggiature, e con lui diretto sette film, lanciato personaggi come Walter Chiari, Sandra Mondaini, oltre a tanti copioni su misura per Totò. Marchesi, scoperto da Andrea Rizzoli, si fece le ossa nelle redazioni del «Bertoldo» e del «Marc’Aurelio», vivai di cervelli umoristici. E fu nel 1939,su invito del regista Mario Mattoli, che il cinema impose Macario,in un film comico, scoppiettante di gag, «Imputato,alzatevi!»,frutto di 12 sceneggiatori, fra cui Marchesi ...

Condividi su Facebook
Please reload

  • Facebook - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle